Regeneration Opera - Formazione, ricerca, scambio intergenerazionale - AMAT Lab

Regeneration Opera – Formazione, ricerca, scambio intergenerazionale

Amat

Avviamento ai mestieri del teatro musicale: aperte le iscrizioni per il corso di Orchestra

Musica, tecnologie e comunicazione sono al centro del progetto promosso da Amat con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi. Regeneration opera coinvolge i giovani in maniera attiva e propositiva, per guardare la cultura come qualcosa di vivo, in evoluzione, aperta a proposte innovative e allo stesso tempo radicata nel profondo del nostro patrimonio culturale.  Una difficile, ma non impossibile sintesi fra tradizione e tradimento, due parole apparentemente di senso opposto, che tuttavia condividono la stessa radice, non per caso.

 

Una strada sperimentale che avvia un processo di contatto e dialogo tra generazioni in campo culturale e musicale, dove le attività partono da un tavolo di ascolto e  coprogettazione proprio con i giovani delle scuole superiori. Al centro la formazione e l’orientamento al futuro lavorativo, con focus sui mestieri del teatro musicale, strutturata in tre dipartimenti con corsi che offrono esperienza diretta sul campo. I giovani saranno guidati da docenti di fama e affiancati da professionisti del settore. Da fine maggio sarà attivato il dipartimento Orchestra e a settembre prenderanno il via anche i laboratori di Comunicazione innovativa e di Tecnologie, con all’interno i corsi di light design, sound design, video-making e artigianato digitale. 

Risultato dei laboratori, strettamente connessi fra di loro, saranno 3 produzioni musicali con titoli di richiamo, da rappresentare presso il Teatro dei Rinnovati, grazie alla collaborazione del Comune di Siena, una web serie in 12 puntate ed altri eventi online e offline. Lo spettacolo finale di dicembre riserverà una sorpresa, che sarà il risultato della collaborazione attiva e creativa dei giovani. Insomma, un progetto ad alto contenuto tecnologico, anche grazie alla collaborazione del Fab Lab dell’Università degli Studi di Siena, con cui saranno sviluppate speciali guide all’ascolto per i ragazzi delle scuole e sarà proposto un percorso formativo di artigianato digitale. Lo scopo è quello di studiare le possibilità di utilizzo delle nuove tecnologie applicate allo spettacolo musicale dal vivo, incentivare i giovani alla partecipazione attiva e, allo stesso tempo, portarli a conoscere e sperimentare direttamente la magia senza tempo del teatro. 

Ulteriori informazioni sul sito www.amatlab.com

Arrow-up