Nasce weCULT, un sito ponte tra giovani e cultura di Siena e della Valdelsa. - AMAT Lab

Nasce weCULT, un sito ponte tra giovani e cultura di Siena e della Valdelsa.

Gianni

Si chiama weCULT la piattaforma che nasce come un servizio ponte fra i giovani e la cultura, luogo di incontro fra esigenze complementari e realtà diverse quali operatori culturali, istituzioni e giovani di Siena e della Valdelsa.

Sarà presentata il 12 aprile alle 15,30 presso l’auditorium del Santa Chiara Lab dell’Università di Siena in Via Valdimontone 1.

Il progetto, sostenuto dalla Fondazione MPS, nasce principalmente per avvicinare i giovani al mondo della cultura rendendoli protagonisti di un’esperienza vitale, per dare loro voce e offrire anche possibilità di crescita professionale. Ma anche per valorizzare l’offerta culturale del territorio che dialoga con i giovani. weCULT in pratica vuole informare, formare, ascoltare, accogliere e raccogliere proposte dei giovani, indirizzandole verso una possibile realizzazione.

Promotori della piattaforma, co-progettata insieme ad alcuni studenti delle università senesi e delle scuole superiori, sono cinque realtà di Siena e della Valdelsa che hanno partecipato al programma Reset 2022-2023 della Fondazione MPS: AMAT – Accademia Musica Arte Teatro s.r.l. Impresa Sociale (ente capofila), Accademia dei Fisiocritici, Culture Attive, Associazione teatrale Il Grappolo, Unione Corale Senese “Ettore Bastianini”.

L’evento, che ha il patrocinio dei Comuni di Siena, Poggibonsi, San Gimignano e delle Università degli Studi e per Stranieri di Siena, sarà aperto dal saluto del presidente della Fondazione MPS Carlo Rossi.

Seguirà la presentazione del sito www.wecult.it e un talk sul tema “Connessioni culturali: coltivare il legame tra giovani e patrimonio”. Di questo si parlerà con Vincenzo Bocciarelli, Direttore Artistico dei Teatri del Comune di Siena, Chiara Mocenni, Delegata alla Terza Missione (Public Engagement), Susanna Bruni, responsabile Coordinamento Comunicazione e Relazioni Esterne dell’Università per Stranieri di Siena, Matteo Ceccherini, Presidente “Mixed Media”, associazione che in Valdelsa promuove l’arte urbana e la rigenerazione degli spazi con il coinvolgimento dei giovani, Francesca Carriero, Presidente uRadio, la radio degli studenti di Siena, ed Enrico Tongiani, Vicepresidente di “Edera Rivista”, un mensile di cultura e attualità realizzato da giovani. Il programma prevede poi un momento di spettacolo con due band e un cantautore: i Bulls on Parade, gli A Tra Poco, ilragazzodelcampo e si conclude con un aperitivo e uno spazio di incontro libero fra i giovani e i soggetti culturali che avranno a disposizione una postazione per far conoscere le loro attività.

Arrow-up