Firenze: Amat presenta L'Histoire du soldat al Teatro della Pergola - AMAT Lab

Firenze: Amat presenta L’Histoire du soldat al Teatro della Pergola

Gianni

Da oggi è in scena l’Histoire du Soldat di Igor Stravinskij e Charles-Ferdinand Ramuz, allestita da Amat per il Teatro della Pergola di Firenze e il Teatro Era di Pontedera. 
Protagonista Sergio Basile e insieme a lui la ballerina Nicole Perfigli, con le coreografie di Marco Batti (Balletto di Siena); l’Unconventional Orchestra di Amat è diretta da Concetta Anastasi.

L’anima, l’ombra, il violino. Un patto che mette in palio la vita stessa, nel suo senso spirituale oltreché esistenziale, per una storia sull’impossibilità dell’uomo di sfuggire al proprio destino. 
Nell’anno finale della Grande Guerra, esule in Svizzera dopo la confisca di tutti i suoi beni a causa della rivoluzione russa, privo di ogni mezzo di sostentamento, Igor Stravinsky pensò all’allestimento di uno spettacolo che potesse essere realizzato con poche risorse. Ispirandosi alle fiabe russe II soldato disertore e il diavolo, concepì la Storia del soldato con lo scrittore Charles-Ferdinand Ramuz, anch’egli profugo. La scelta di questa nuova versione è isolare alcuni frammenti delle favole russe e sovrapporle ai discorsi diretti e ai dialoghi, affidandole alla voce del narratore.

L’opera racconta di un soldato che sta tornando a casa per una licenza; il diavolo lo lusinga e gli sottrae il violino in cambio di un libro che realizza, a suo dire, ogni desiderio. Il ragazzo si confonde, perde tempo, affetti, in sostanza, tutta la sua vita. Da quel momento la sua esistenza sarà sempre sotto il controllo del diavolo, che alla fine lo rapirà, al ritmo di una marcia trionfale. 
Al centro c’è il dramma dello sradicamento: il soldato è metafora dell’uomo costretto a viaggiare da un luogo all’altro, come l’autore e il compositore stessi, lontano dalla propria patria a causa della guerra.

Orario spettacoli:

Teatro della Pergola
14 dicembre ore 21.30
15 dicembre ore 18.00.

Teatro Era
16 dicembre ore 21.00;
17 dicembre ore 17.00.

Arrow-up