Femfestival 2023: i compositori e i brani finalisti - AMAT Lab

Femfestival 2023: i compositori e i brani finalisti

Gianni

Non è stato facile decretare i tre pezzi migliori per ciascuna categoria del Concorso; in questi mesi le due Giurie hanno passato al vaglio molti pezzi di valore, opera di compositori provenienti da i cinque continenti e hanno selezionato i brani che si distinguono per qualità compositiva e originalità. È arrivato il momento, dunque, di comunicare i nomi degli autori e i brani finalisti. L’ordine per il momento è alfabetico: la classifica verrà decretata in occasione dei concerti.

Per la Categoria Classica (Premio Femfestival), i finalisti sono: MANUEL FERNANDEZ NIETO (Spagna), Tulipani, testo di Antonia Pozzi; IAN SHAW (Regno Unito), I loved you first, testo di Christina Rossetti; ALVISE ZAMBON (Italia), Un canto, testo di Maria Guzzon. Questi pezzi saranno eseguiti dagli Unconventional Singers di Amat diretti da Concetta Anastasi  durate il concerto del 25 novembre a Firenze, presso le Murate Art District, in un evento presentato da Loredana Lipperini e realizzato in collaborazione con il Comune di Firenze e il Festival dei Diritti. 

Per la Categoria Pop (Premio Lilia Bloom),  i finalisti sono: LOUIS HENN (South Africa), I am nobody, testo di Emily Dickinson; RAUL TORRICO (Spagna), Once again testo di Josefina Retondo; CHARLES WEST (Regno Unito), Talking in their sleep, testo di Edith Matilda Thomas. Questi brani saranno eseguiti in concerto  presso il Lincoln Center di New York dagli Unconventional Singers diretti da Concetta Anastasi, in un evento realizzato grazie alla collaborazione di Barry e Lilia Bloom, Brett Rush, Jim Med, Jim e Terry Ruddy e Mark Muller. Il vincitore sarà proclamato in quell’occasione da Les Bider. 

Arrow-up