femfestival 2022 IT - AMAT

Edizione 2022

Sostieni il femfestival con una donazione

Sostieni l’attività del femfestival con una donazione per contribuire alla divulgazione della musica femminile e a promuovere il lavoro delle compositrici. Ogni contributo, anche minimo, sarà utile. 

Sostieni il femfestival e richiedi l’agevolazione

Note di dialogo

femfestival, edizione 2022

Concorso Donne Compositrici, Seconda Edizione

Le composizioni musicali delle compositrici che vorranno partecipare all’edizione 2022 del Concorso Donne Compositrici dovranno ispirarsi in maniera libera al tema del dialogo oppure ispirarsi nello specifico al capitolo tratto dal romanzo Le Ultime di Valeria La Rocca (capitolo scaricabile dal bottone sottostante).

Si prega di leggere attentamente il testo del bando e di attenersi al regolamento

il femfestival sotto forma di dialogo

Il focus del Concorso Donne Compositrici edizione 2022 è il DIALOGO, a cui dovranno ispirarsi i brani che ci invierete.

Intendiamo il dialogo come la vera metafora della società. L’unico strumento da valorizzare e amplificare per condividere e convivere tra culture, popoli e generazioni diverse. Il dialogo copre tutte le sfere della vita: dai macro-aspetti ai micro-aspetti relativi alle relazioni interpersonali.

Le compositrici possono, in alternativa o in aggiunta, inviare anche una composizione ispirata al romanzo Le ultime di Valeria La Rocca, vincitrice della prima edizione del Concorso letterario LetteraFutura, all’interno del festival inQuiete.

Tale proposta nasce dalla collaborazione del femfestival con l’Associazione Mia ed in particolare con il Festival letterario Lettera Futura e la casa editrice Solferino. Il capitolo del libro da cui trarre ispirazione è disponibile in lingua italiana, cliccando sul bottone sottostante.

Chi può partecipare?

Il femfestival e il Concorso Donne Compositrici edizione 2022 si rivolgono a tutte le compositrici di qualsiasi età e nazionalità.

L’obiettivo del femfestival è quello di abbattere il gender gap all’interno delle discipline artistiche, di suscitare il dialogo e il confronto tra culture e discipline diverse, rendendo l’arte e la cultura quanto più inclusive possibile.

Come partecipare al Concorso?

Compila il form sottostante, inviandoci la partitura del tuo brano musicale e riceverai un contatto quanto prima dallo staff di Amat.

La partecipazione al Concorso è gratuita per l’invio di una sola partitura. Solo nel caso di invio di più di una partitura è necessario effettuare il pagamento della quota di partecipazione di 50 € per ogni brano aggiuntivo oltre al primo, allegando la ricevuta di pagamento (compilare una nuova domanda per ogni brano aggiuntivo). 

Ricordati che la tua composizione dovrà ispirarsi al tema del “dialogo” oppure nello specifico al capitolo del libro Le Ultime di Valeria La Rocca (scaricalo cliccando sul bottone sopra).


Qualora riscontriate problemi nella compilazione del modulo, potete inviare la domanda di iscrizione con le partiture e i vostri dati via mail, all’indirizzo femfestivalteam@gmail.com

     

    La creatività è al femminile.

    Il Femfestival è un progetto volto a valorizzare il contributo femminile nel campo della composizione musicale e indirizzato ad abbattere le barriere di genere nell’ambito della composizione, attivando una rete globale e multiculturale di artiste.

    È una festa musicale rivolta  alle compositrici di tutto il mondo. Le donne nella composizione, come nella direzione, in passato hanno avuto poco spazio ma negli ultimi anni la situazione è fortunatamente cambiata. È pertanto  importante che questo trend positivo continui nelle generazioni  future.

    Le attività di laboratorio previste sono pensate inoltre per facilitare la collaborazione tra compositrici, favorendo l’elaborazione di contributi multiculturali. Quest’anno sarà offerta una borsa di studio ad un’artista africana che sarà ospitata a Firenze e parteciperà alle attività laboratoriali di composizione. Crediamo che oggi come non mai sia essenziale aprire le frontiere culturali ed avere il coraggio di allargare i nostri orizzonti artistici. 

    Perché partecipare al femfestival?

    • Costruzione di un network globale di contatti
    • Abbattimento delle barriere di genere
    • Visibilità significativa attraverso i social
    • Dialogo diretto con il pubblico
    • Laboratori multiculturali
    • Crescita personale e artistica

    Il team artistico del femfestival e del concorso

    Francesca Lazzeroni

    mezzosoprano, direttrice di coro, compositrice di musica corale 

    Concetta Anastasi

    compositrice, pianista, direttrice d’orchestra e di coro, docente presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze 

    Barbara Rettagliati

    compositrice, pianista, docente presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze.

    Sito personale

    Giuria del Concorso Donne Compositrici 2022

    Concetta Anastasi
    Italia

    Biografia

    Chia Yu Hsu 
    USA – Taiwan

    Biografia

    Karola Obermuller
    USA – Germany

    Biografia

    Barbara Rettagliati
    Italia-Svizzera

    Biografia

    Collaborazione con:

    Arrow-up